bsyayinevi.com

Dalla cronemica all'aptica. La percezione del tempo e dello spazio per una didattica interculturale - Bruno Zucchermaglio

DATA DI RILASCIO 06/04/2012
DIMENSIONE DEL FILE 3,52
ISBN 9788865959022
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Bruno Zucchermaglio
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Divertiti a leggere Dalla cronemica all'aptica. La percezione del tempo e dello spazio per una didattica interculturale Bruno Zucchermaglio libri epub gratuitamente

La percezione del tempo è un prodotto culturale e, in quanto tale, cambia da cultura a cultura. Quando scolari e studenti stranieri vengono a sedersi fra i banchi delle scuole della cultura occidentale non sempre ci rendiamo conto che essi hanno una percezione del tempo, ma anche dello spazio, diversa dalla nostra e che quindi faticano a comprendere i nostri ritmi, le nostre ricorrenze, i nostri stili di vita.Non solamente il linguaggio verbale, dunque, va tenuto in considerazione per abbattere le barriere fra le culture bensì anche il linguaggio non verbale, di cui fanno parte il tempo e lo spazio, con le loro specifiche discipline della cronemica, della prossemica e dell'aptica. Questo libero è dunque uno srumento utile per cercare di trattare il tema della intercultura con una ottica che non dimentichi le dimensioni del tempo e dello spazio che innervano le nostre vite anche in modo maggiore di quanto lo faccia il mero linguaggio verbale.

...cronemica all'aptica. La percezione del tempo e dello spazio per una didattica interculturale direttamente nel tuo browser? Benvenuto su lovmusiclub ... Dalla cronemica all'aptica. La percezione del tempo e ... ... .it, qui troverai libri per tutti i gusti! . Dalla cronemica all'aptica. La percezione del tempo e dello spazio per una didattica interculturale PDF! Giaccardi Chiara (2005) La comunicazione interculturale, Il Mulino, pag. 112; Zucchermaglio Bruno (2012) Dalla cronemica all'aptica. La percezione del tempo e dello spazio per una didattica interculturale, Salerno, Booksprint Edizioni Dalla cronemica all'aptica. La percezione de ... Amazon.it: Dalla cronemica all'aptica. La percezione del ... ... . La percezione del tempo e dello spazio per una didattica interculturale, Salerno, Booksprint Edizioni Dalla cronemica all'aptica. La percezione del tempo e dello spazio per una didattica interculturale. E-book. Formato EPUB è un ebook di Bruno Zucchermaglio pubblicato da Booksprint - ISBN: 9788868233433 Dalla cronemica all'aptica La percezione del tempo e dello spazio per una didattica interculturale Vi è un particolare utilizzo del pronome di prima persona, da parte di alcune popolazioni polinesiane, che consiste nell'attribuire a se stessi l'intera storia di una comunità, solitamente quella alla quale si appartiene. La dilatazione temporale gravitazionale o dilatazione gravitazionale del tempo è l'effetto per cui il tempo scorre a differenti velocità in regioni di diverso potenziale gravitazionale; maggiore è il potenziale gravitazionale (più vicino al centro di un oggetto massivo, ad es. vicino ad un buco nero), più lentamente scorrono gli orologi. Albert Einstein in origine, previde questo effetto ... Tempo e spazio sono così intimamente connessi che spesso il cervello li mescola. Esistono infatti persone capaci di vedere il tempo dispiegarsi nello spazio (sarebbero addirittura una su 5). E lo vedono in modo tridimensionale: come una fascia che avvolge il corpo e poi si dipana. LA PERCEZIONE PSICOLOGIA: RIASSUNTO. Percezione dello spazio. La nostra percezione dello spazio è tridimensionale (lunghezza, altezza e profondità). Essa è dovuta allo schema rappresentativo esatto che ci siamo fatti dello spazio occupato dalla nostra persona: questo spazio è il punto costante di riferimento tra noi e gli oggetti circostanti. La percezione dello spazio //indizi monoculari: prospettiva aerea •Indizio di profondità basato sulla conoscenza che le linee parallele nel mondo 3D sembrano convergere in una immagine 2D •Punto di fuga: Il punto immaginario dello spazio in cui linee parallele convergono in profondità La percezione dello spazio La percezione spaziale è importante e utile fin da quando eravamo piccoli , costantemente impieghieamo questa capacità cognitiva.Per esempio: quando camminiamo, ci vestiamo o anche quando ci avviciniamo. In un altro caso, ad esempio, la percezione spaziale, ci impedisce costantemente da sbattere oggetti che ci circondano. La percezione dello spazio in movimento: lo spazio non è sempre fermo… e anche noi ci muoviamo. I movimenti comportano la velocità (un calciatore deve controllare la posizione dei compagni e degli avversari in un lasso di tempo estremamente ridotto),possono disturbare la percezione, ma offrono il vantaggio di presentare diversi punti di vista succ...