bsyayinevi.com

Socrate e Platone nella loro interazione educativa filosofica - Alfredo Pizzoli

DATA DI RILASCIO 04/09/2007
DIMENSIONE DEL FILE 11,59
ISBN 9788860220790
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Alfredo Pizzoli
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Alfredo Pizzoli libri Socrate e Platone nella loro interazione educativa filosofica epub sono disponibili per te dopo la registrazione sul nostro sito web

...escrive la filosofia di Socrate, con analisi delle sue opere, del pensiero socratico e della sua biografia ... Socrate e Platone nella loro interazione educativa ... ... . Socrate e Platone nella loro interazione educativa filosofica libro Pizzoli Alfredo edizioni Edizioni Univ. Romane collana I germogli , 2007 Vita e pensiero di Platone, uno dei pilastri della filosofia antica. Analisi e spiegazione de La Teoria delle idee, la Repubblica, la Teoria dello Stato ed i miti nella filosofia platonica Alfredo Pizzoli libri. Socrate e Platone nella loro interazione educativa filosofica (I germogli) SOCRATE E PLATONE SINTESI. So ... Socrate e Platone nella loro interazione educativa ... ... . Socrate e Platone nella loro interazione educativa filosofica (I germogli) SOCRATE E PLATONE SINTESI. Socrate: • Ha vissuto una lunga vita ad Atene, nell'epoca di Pericle • è stato centro della vita di atene • gli sono stati attribuiti interessi politici, ma si interessava a questa materia solo filosoficamente • politica-->perseguimento di fini corrispondenti all'essenza stessa dell'umanità Socrate, figlio di Sofronisco del demo di Alopece (in greco antico: Σωκράτης Sōkrátēs, pronuncia: [sɔːkrátɛːs]; Atene, 470 a.C./469 a.C. - Atene, 399 a.C.), è stato un filosofo greco antico, uno dei più importanti esponenti della tradizione filosofica occidentale.. Il contributo più importante che egli ha dato alla storia del pensiero filosofico consiste nel suo metodo d ... filosofica restano stagnanti nella loro ignoranza e non possono sapere cosa sono, in effetti, il bene e le virtù; di conseguenza, senza possedere la conoscenza di tali cose, non possono agire in maniera virtuosa, saggia e "buona" e non possono raggiungere la felicità. Platone (427-347 a.C.) fu di origine aristocratica. L'idea politica ma anche il modello educativo di Platone si possono dire basati sul suo concetto di predestinazione sociale: per il filosofo greco ogni persona è predestinata dalla nascita a compiere una determinata attività, a rivestire un determinato ruolo sociale.Di conseguenza l'educazione e la formazione dei giovani sono in realtà ... Platone, che si era distaccato dal contesto sociale e provava disgusto per la condanna di Socrate, aveva intenzione di creare uno stato giusto, come viene espresso nella "VII lettera". Socrate nacque nel 469 a.C ad Atene e morì nel 399 a.C. Egli è figlio di Sofronisco, uno scultore e di Fenarete, una levatrice. E' di famiglia agiata, ma non aristocratica. Non è di bell'aspetto, si veste in modo trasandato, è spesso scalzo; è un uomo dai modi semplici, è talvolta scorbutico, eppure esercita un fascino profondo ed inquietante. Socrate doveva essere assolutamente convinto che il valore di una virtù non sta affatto nel livello di consapevolezza razionale con cui la si definisce, ma, più semplicemente, nella capacità di saper soddisfare dei bisogni comuni, quei bisogni che possono emergere, in tutte le loro qualità e tipologie, solo da un dialogo tra i soggetti che li manifestano. Platone lo paragonò alla torpedine di mare, che stordisce chi la tocca: allo stesso modo, Socrate gettava il dubbio e l'inquietudine nell'animo di coloro che lo incontravano. Eppure quest'uomo, che dedicò la vita alla filosofia e che decise di morire per questa, non scrisse nulla : il più grande paradosso della filosofia greca. In secondo luogo mentre i sofisti scrivevano testi da utilizzare come appoggio alle loro lezioni, Socrate non scrisse mai nulla che documentasse i suoi insegnamenti - tanto che fu Platone a riportarci esempi del suo modo di insegnare - anche perché, e in questo è possibile riscontrare la terza differenza, Socrate non si propose mai come insegnante nel senso tradizionale del termine. Nelle Leggi inv...