bsyayinevi.com

Diritti degli altri. Stranieri, residenti, cittadini (I) - Seyla Benhabib

DATA DI RILASCIO 01/01/2006
DIMENSIONE DEL FILE 9,51
ISBN 9788860300249
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Seyla Benhabib
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Il miglior libro Diritti degli altri. Stranieri, residenti, cittadini (I) pdf che troverai qui

La studiosa di teoria politica Seyla Benhabib ci propone un potente appello in favore del federalismo cosmopolita. L'autrice sostiene la necessità di confini non aperti ma porosi, in grado di contemperare il diritto di accesso di rifugiati e richiedenti asilo con le prerogative giuridiche degli organismi democratici territorialmente definiti. I diritti degli altri costituisce un intervento fondamentale nel dibattito politico contemporaneo, di sicuro interesse per studiosi e cultori di teoria politica, diritto, filosofia e relazioni internazionali.

...iguarda il contributo da versare e l'assistenza ... Vademecum su diritti, doveri e soggiorno degli immigrati ... ... ... Raggruppando i cittadini stranieri residenti in Italia per continente di provenienza possiamo notare che oltre la metà di essi proviene da altri paesi europei. I paesi con più alta emigrazione verso l'Italia si trovano infatti in Europa Orientale, Asia e Nordafrica, mentre i flussi da altre aree sono debolissimi. I diritti degli altri. Stranieri, residenti, cittadini. La studiosa di teoria politica Benhabib propon ... I DIRITTI DEGLI ALTRI - Stranieri, Residenti, Cittadini di ... ... . La studiosa di teoria politica Benhabib propone un appello in favore del federalismo cosmo... Espandi. Università. Università degli Studi di Milano-Bicocca. Insegnamento. Servizio sociale (E3901N) Titolo del libro I diritti degli altri. Stranieri, residenti, cittadini; Autore. Seyla ... Inoltre, lo straniero regolarmente soggiornante può accedere ad alloggi sociali, collettivi o privati, predisposti secondo i criteri previsti dalle leggi regionali, dai comuni di maggiore insediamento degli stranieri o da associazioni, fondazioni o organizzazioni di volontariato ovvero da altri enti pubblici o privati, nell'ambito di strutture, prevalentemente organizzate in forma di ... L'iscrizione anagrafica è l'atto con il quale i cittadini stranieri, sia appartenenti alla UE e sia gli extracomunitari, nonché i loro familiari sono inseriti nell'Anagrafe della popolazione residente, cioè in quella raccolta che comprende l'insieme delle posizioni relative a singole persone, famiglie e convivenze che hanno fissato nel comune la residenza. I cittadini stranieri residenti in Italia al 1° gennaio 2010 sono oltre quattro milioni e 200 mila, pari al 7,0% del totale dei residenti. I minori sono circa 930 mila, di cui circa 573 mila sono nati in Italia, mentre la restante parte è giunta nel nostro paese per ricon-giungimento familiare. Parliamo solo dei residenti, ai quali vanno Il cittadino straniero maggiorenne, sia della Unione Europea sia extracomunitario, ovvero un componente maggiorenne del nucleo familiare anagrafico (se il trasferimento riguarda l'intero nucleo familiare) deve presentare all'ufficio anagrafico competente un'istanza con cui si richiede di attestare la variazione della residenza entro 20 giorni dal trasferimento nella nuova abitazione. La normativa sulla cittadinanza, la legge 91/1992, individua i principi base, tra i quali: trasmissibilità per discendenza o iure sanguinis; i casi di acquisto per nascita sul territorio itaiano o iure soli; le condizioni per mantenere la doppia cittadinanza; i casi di perdita dello status Cittadinanza significa partecipazione alle sorti del Paese, comunanza di interessi, di ideali e identificazione, tanto che i cittadini (a differenza degli altri residenti) votano e decidono il ... I diritti degli altri. Stranieri, residenti, cittadini è un libro di Benhabib Seyla pubblicato da Cortina Raffaello nella collana Culture e società, con argomento Società multietnica - sconto 5% - ISBN: 9788860300249 trad. tedesca, Frankfurt a. M. 2008 (Edizione italiana: I diritti degli altri. Stranieri, residenti, cittadini, Raffaello Cortina Editore, Milano 2006) 2 Dedico questo testo a Jürgen Habermas per i suoi ottant‟ anni, con ammirazione ed amicizia. 3 Su tale problema si veda Erhard Denninger, Menschenrechte zwischen trad. tedesca, Frankfurt a. M. 2008 (Edizione italiana: I diritti degli altri. Strani...