bsyayinevi.com

Il popolo italiano nel primo anno della grande guerra - Gioacchino Volpe

DATA DI RILASCIO 14/12/2019
DIMENSIONE DEL FILE 7,95
ISBN 9788853446046
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Gioacchino Volpe
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Puoi scaricare il libro Il popolo italiano nel primo anno della grande guerra in formato pdf epub previa registrazione gratuita

A completare la trilogia dedicata da Gioacchino Volpe alla Grande Guerra (Il popolo italiano fra la pace e la guerra; Il popolo italiano nella Grande Guerra, Ottobre 1917 dall'Isonzo al Piave) mancava il manoscritto inedito, Il popolo italiano nel primo anno della Grande Guerra, dove ritroviamo tutte le caratteristiche del Volpe storico del primo conflitto mondiale. In questo corposo saggio, il fuoco dell'indagine ancora più che sugli aspetti militari e diplomatici della grande contesa si concentra, infatti, sulla «storia civile,interna del popolo italiano durante la guerra», analizzata, a volte spietatamente, nelle sue tante debolezze (politiche, sociali, economiche, ideali) ma anche nell'indomito vigore e nella secolare capacità del nostro popolo di sopportare prove terribili e di lunga durata e, infine, di prevalere su di esse. Da questa visione, nascono le pagine, lucidissime ma appassionate de Il popolo italiano nel primo anno della Grande Guerra, dedicate al successo della mobilitazione industriale, al ruolo non secondario svolto in essa dal genere femminile, al fenomeno del vario volontariato militare, alla presenza rilevante della nostra emigrazione nello sforzo bellico, alla capacità della società civile in tutte le sue componenti (ceto imprenditoriale, classe dirigente, proletariato dei campi e delle fabbriche, media borghesia, intellettuali) di affiancarsi al popolo in grigioverde che lottava «per una più grande Italia» nelle trincee e sulle vette dolomitiche.

...a lo chiuse agli Usa ... Conte coronavirus costituzione democrazia Di Maio elezioni europa francia germania governo immigrazione iran islam israele italia Lega Lega Nord liberalismo Macron media Movimento 5 Stelle Nato occidente partiti Partito ... Libro Il popolo italiano nella grande guerra - G. Volpe ... ... ... Foto di Anna Arabia Poche cose hanno un potere evocativo, per gli appassionati italiani di armi Ex ordinanza, come il fucile modello 1891.E pochi fucili 1891 possono, senza ombra di dubbio, vantare un potere evocativo come quello che sparò, secondo la tradizione, il primo colpo italiano della prima guerra mondiale: la cosa interessante è che di tale fucile si è conservata non solo la ... home Il biennio "rosso" (1919-1920) Dopo la fine della Prima Guerra Mondiale, anche l'Italia soffrì di gravi difficoltà economiche.La disoccupazione, la riconversione industriale da militare a civile, il ritorno dei reduci furono problemi ... Gioacchino Volpe e il popolo italiano nel primo anno della ... ... ... home Il biennio "rosso" (1919-1920) Dopo la fine della Prima Guerra Mondiale, anche l'Italia soffrì di gravi difficoltà economiche.La disoccupazione, la riconversione industriale da militare a civile, il ritorno dei reduci furono problemi giganteschi per il nostro paese. In Italia, il dopoguerra fu caratterizzato da una profonda crisi che ebbe decisive conseguenze sulla vita futura dello Stato. Nel conflitto il Paese aveva subito pesanti perdite umane (più di 600 ... Cento anni fa, il 24 maggio del 1915, l'Italia entrava in guerra. Truppe non sempre preparate e armate in modo adeguato varcavano il confine. Vi era, nei vertici politici e militari, la convinzione che l'intervento sarebbe stato di breve durata: l'apertura di un nuovo fronte a Sud - era la previsione -¬ avrebbe rapidamente costretto l'Austria-Ungheria alla resa. Negli anni successivi, in particolare dopo il termine della Grande Guerra, comincia a farsi strada in Spagna l'idea di dare vita a una versione spagnola del fascismo, progetto rivoluzionario che prende piede nella dittatura di Miguel Primo de Rivera (1923-1930). Il popolo italiano nella grande guerra, Libro di Gioacchino Volpe. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Luni Editrice, collana Storia contemporanea, data pubblicazione 0000, 9788879841740. la grande guerra anno per anno 1914: IL PRIMO ANNO DI GUERRA La dichiarazione di guerra dell'Austria alla Serbia del 28 luglio 1914 fa scattare il meccanismo delle alleanze militari: in pochi giorni il conflitto si estende da un lato alla Germania, alleata dell'Austria, e dall'altro alla Russia e alla Francia, che si affiancano alla Serbia. Ricorre, ai primi di novembre di questo anno, il 90° anniversario della fine della Grande Guerra e della completa unificazione del suolo patrio e del popolo italiano.. La guerra che iniziò nel 1914 fu l'evento più rilevante del XX secolo poiché coinvolse tutti i più grandi Stati: fu la prima guerra "moderna"combattuta per terra, per mare e nell'aria con un impiego di armi e di ... La diffusione del cinema negli anni '10 contribuì al sostegno patriottico alla Prima Guerra Mondiale da parte degli italiani, affascinati da questa novità. guerra mondiale, Prima Conflitto di dimensioni intercontinentali, combattuto dal 1914 al 1918. Innescata dalle pressioni nazionalistiche e dalle tendenze imperialistiche coltivate dalle potenze europee a partire dalla seconda metà del 19° sec., coinvolse 28 paesi e vide contrapposte le forze dell'Intesa (Francia, Gran Bretagna, Russia, Italia e loro alleati) e gli Imperi Centrali (Austria ... Dalla guerra uscivano notevolmente modificati gli equilibri economici e sociali. L'apparato industriale, soprattutto il settore siderurgico, meccanico e chimico aveva conosciuto, negli anni della guerra, una espansione eccezionale. Con la guerra l'Italia aveva visto nascere una industria meccanica di notevoli dimensioni....