bsyayinevi.com

Kant e la determinazione. Fondazione e anfibolia nella prima Critica - Sebastian Kunkler

DATA DI RILASCIO 17/11/2009
DIMENSIONE DEL FILE 3,41
ISBN 9788831798242
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Sebastian Kunkler
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Il miglior libro Kant e la determinazione. Fondazione e anfibolia nella prima Critica pdf che troverai qui

Il volume si propone di rintracciare nel principio di ragion sufficiente (noto anche come principio di ragion determinante) una nuova strada di indagine interna alla Critica della ragion pura, che permetta di reperire giudizi sintetici anche all'interno dell'attività critica della ragione. Questa via di analisi muove dal principio critico noto come 'anfibolia della determinazione' che si ritrova sotto il nome di 'forma' in molteplici punti nodali della riflessione critica. La determinazione è un'attività riflettente che si ritrova sia sul piano estetico che su quello analitico e razionale. Ciò che ha stimolato la ricerca circa questo 'concetto-principio' è il fatto che Kant nella prima Critica gli attribuisce un senso ontologico molto particolare. Il filosofo di Konigsberg 'definisce' l'essere stesso attraverso la determinazione: «L'essere evidentemente non è un predicato reale... Esso è semplicemente la posizione di una cosa o di certe determinazioni in se stesse».

...ogmatico metafisico ... LA CRITICA DEL RAZIONALISMO E DELL'EMPIRISMO ... Libro Kant e la determinazione - S. Künkler - Marsilio ... ... ... Il primo gradino della conoscenza, per Kant, è la sensibilità. ... Tutte le esperienze possibili sono organizzate nello spazio e nel tempo, e sono, in primo grado, intuizioni coesistenti nello spazio o in successione temporale. Il problema viene posto e analizzato nella Critica della ragione pura che è considerata l'opera principale del filosofo tedesco. A questo ambito di ricerca Kant ne associa altri due, strettamente ... Kant e la determinazione. Fondazione e anfibolia nella ... ... . A questo ambito di ricerca Kant ne associa altri due, strettamente collegati col precedente, che riguardano la fondazione della matematica e della fisica come scienze. Nella prima parte, Hegel mette al centro del discorso il puro essere, che era sostanzialmente indeterminato e quindi privo di ... La sua determinazione quindi ne dimostra la sua unicità e la differenza dagli altri esseri, scopre quindi la sua ragion ... Kant critica quindi la metafisica tradizionale perché questa pensa che la ... Kant parte con una iniziale stima per la metafisica: nella prima fase della sua riflessione infatti essa gli appare come il fondamento necessario di quella cosa a cui egli tiene più di tutto, la morale, vista come qualcosa di assoluto; infatti solo se la ragione può dimostrare l'esistenza di Dio e l'immortalità dell'anima, il dovere viene fondato. Kant, «Critica della ragion pratica ... come avveniva nella prima Critica, ma al contrario di affermare l'esistenza di tale ragione nel suo uso pratico puro. ... determinazione della volontà, ed ha sempre realtà oggettiva, in quanto si tratta sola-mente del volere. Io preferisco una bipartizione delle facoltà (Sensibilità e Intelletto, il quale si divide, a sua volta, in un Intelletto, potrei dire "propriamente detto", e in Ragione), anche perché lo stesso Kant scrive nella "Critica della Ragion Pura" che "la nostra conoscenza trae origini da due sorgenti fondamentali dell'animo, di cui la prima consiste nel ricevere le rappresentazioni e la seconda ... Kant recensore di Herder. Nelle prime due parti delle Idee per la filosofia della storia dell'umanità (pubblicate a Riga e Lipsia, rispettivamente nel 1784 e nel 1785) l'autore, Johann Gottfried Herder, allievo ed entusiasta ammiratore di Kant a Königsberg negli anni 1762-1764, dopo aver dedicato pagine documentate all'unitaria «conformazione organica» della terra e dell'universo ......