bsyayinevi.com

Pensare la guerra. L'Europa e il destino della politica - Umberto Curi

DATA DI RILASCIO 01/01/1999
DIMENSIONE DEL FILE 3,55
ISBN 9788822053077
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Umberto Curi
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Divertiti a leggere Pensare la guerra. L'Europa e il destino della politica Umberto Curi libri epub gratuitamente

La guerra sembra essere un evento che si sottrae, quasi per definizione, ad ogni possibile definizione logica. Eppure, in tutto l'arco dela storia della cultura occidentale, si è costantemente cercato di "pensare la guerra", di comprenderne la logica, anche là dove essa sembrava oscura o assente. Si può anzi affemare che non vi è autore o filone speculativo nel quale non sia possibile ritrovare il realistico riconoscimento della "dura realtà" della guerra. Nello stesso tempo, in quella stessa tradizione è ricorrente la tensione al superamento di questo vincolo e lo sforzo per individuare le condizioni per l'instaurazione di qualcosa che almeno assomigli alla "pace perpetua".

...imminente e lampante", una guerra che potrebbe sconvolgere l'Europa e l'Occidente "prima di quando ce lo possiamo aspettare" ... Europa - Wikipedia ... . A lanciare l'allarme, drammatico, è il capo di Stato ... L'Europa non è un supermercato, è un destino comune. I Paesi che non ne rispettano le regole devono trarne tutte le conseguenze politiche. E non è solo un dibattito Est-Ovest. A mente libera, oggi possiamo dire di vivere in un mondo nel quale paghiamo il prezzo di un mancato investimento, se non di un disinvestimento, nella capacità politica. Siamo nel pieno di un ... Abstract. L'Aktion T4 è un argomento che rimane spesso a latere, almeno nelle aule scolastiche, ... Vacca: "La crisi economica mondiale non dipende solo dalla ... ... . Siamo nel pieno di un ... Abstract. L'Aktion T4 è un argomento che rimane spesso a latere, almeno nelle aule scolastiche, della trattazione sui temi della Shoah. Attraverso l'approccio storico e puntuale, ma al tempo stesso empatico, che il teatro civile di Marco Paolini fornisce, questo intervento si propone - proprio a partire dall'orazione civile Ausmerzen - di ripercorrere la storia di una vicenda che ... Partendo da queste premesse, la prima conseguenza che possiamo trarre da tale breve schizzo degli ultimi due secoli e mezzo circa di storia, è che l'Europa si presenta da un punto di vista culturale anzitutto come il luogo in cui viene pensata l'organizzazione filosofica, socio-economica e quindi anche politica della comunità umana a livello mondiale. guerra lontana, eroica, imponente, dove i guer-rieri si scontrano a duello, fieri della loro bellez-za: è la guerra di Troia, la tela di morte e splen-dore che Omero affresca con accenti ancora insuperati: la guerra mitica cantata da Omero è quello che sarà ogni polemos (il vocabolo che in greco indica la guerra): una necessità inevi- L'Europa è davvero a un bivio, rinascere o naufragare, ma il dibattito è drogato e non è facile per i cittadini comprendere i veri termini della questione. Si è a lungo parlato di scarsa "solidarietà" europea, dimenticando che la solidarietà non è una categoria della geopolitica. Nell'Europa dal 1789 al 1870 ‒ egli scrive ‒ si è avuta una guerra di movimento (politica) nella rivoluzione francese e una lunga guerra di posizione dal 1815 al 1870; nell'epoca attuale, la guerra di movimento si è avuta politicamente dal marzo 1917 al marzo 1921 ed è seguita una guerra di posizione il cui rappresentante, oltre che pratico (per l'Italia), ideologico, per l ... Pensiamo solamente al North Stream che passa per l'Est Europa per arrivare in Germania. Pure l'idea di un secondo gasdotto, il South Stream, che passando per Turchia ed i Balcani arrivasse in Italia, sarebbe fondamentale nella politica energetica russa visti i numerosi giacimenti, ma ad oggi non possiede abbastanza clienti. Nessuno: La guerra dell'euro è iniziata e ora vi dico come finisce ... L'immigrazione di massa come arma politica: ... L'europa e l'euro esultano per l'esito del voto francese. L'Europa potrà anche perseverare in tecnicismi e vincoli di austerità, ma il rischio di rottura non è mai da sottovalutare. Se l'Ue vuole salvare se stessa, all'Eurogruppo dovrà pensare non come Ue. E solo così avrà ancora un futuro. In occasione dei 50 anni dalla morte di Romano Guardini, il grande teologo italo-tedesco , uno dei "Padri della Chiesa del XX secolo", avvenuta a Monaco di Baviera il 1 ottobre 1968 , Lo Studio Teologico san Zeno in collaborazione con Vicariato per la Cultura-Diocesi di Verona, Vicariato Verona centro e la "Fondazione Giorgio Zanotto", hanno realizzato un convegno, lunedì scorso, per ... Politica 7 luglio 2017 Lascia un commento Quando Marx arrivò a Parigi, alla fine dell'ottobre del 1843, in seguito a un decreto di espulsione del governo prussiano, la diffusione delle idee di trasformazione sociale conosceva un nuovo slancio tra i lavoratori francesi. Con questo spirito indicato da papa Francesco, che ha al suo centro la saggezza della pedagogia biblica, la Comece (Commissione degli episcopati della Comunità europea) ha voluto ricordare l'evento del 60° anniversario della firma dei Trattati con una conferenza-dialogo: (Re)-thinking Europe, Ri-pensare l'Europa e dare il contributo dei cristiani al futuro del progetto europeo....